JUDO              (Via della cedevolezza)
KODOKAN    (Scuola che insegna la Via - Do)

Jigoro Kano nasce il 28 ottobre 1860 a Mikage  da una famiglia di produttori e commercianti di SakŔ.
Gracile di costituzione, ma di grande volontÓ e intelligenza, ebbe non pochi problemi con i propri coetanei, che invidiosi della sua grande superioritÓ in campo culturale, lo sottoponevano a continui scherni.
Molto ambizioso e orgoglioso il giovane Kano,  in etÓ adolescenziale, cominci˛ a cercare una strada per opporsi ad una situazione tanto intollerante.
Pratic˛ Baseball e ginnastica e nonostante l'elevato impegno, non ottenne i risultati sperati.
Unica soluzione che si prospettava era lo studio del JU-JITSU (o JU-JUTSU) disciplina che permetteva al pi¨ debole di battere il pi¨ forte.
Suo primo Maestro
Hachinosuke Fukuda della scuola Tenshin-shinyo-ryu, famosa per gli atemi-waza, osae e shime waza; i cui  principi  erano custoditi in un Kata di 120 tecniche.
Frutto di questa esperienza nell'attuale Kodokan troviamo Kime no Kata e Katame no kata.
Dopo un breve periodo di studio con Masachi Iso, fu con Tsunetoshi Iikubo della scuola Kito-ryu che Kano "complet˛" il suo percorso formativo attraverso lo studio delle  tecniche di proiezione Nage waza, di questa scuola fece proprio  il Koshiki no Kata.
Attraverso  l'elaborazione di tutti questi studi, Kano plasm˛ negli  anni una nuova disciplina, che vedeva fuse fra loro, in una perfetta sinergia le antiche radici del Giappone, l'apprendimento fisico e l'accrescimento morale dell'individuo. 
E' il 5 giugno 1882 che nasce il JUDO Kodokan, inizialmente chiamata (Kano Ryu)
con sede a Eisho-ji. Tsunejiro Tomita
(servitore di Kano) Ŕ il primo allievo ad essere iscritto nei registri della scuola; vennero  successivamente i grandi della storia quali  Saigo, Tomita, Yamashita, Yokoyama. 
Era usanza del tempo che le varie Scuole di Ju-Jitsu si affrontassero in (Dojo Arashi o Dojo Jaburi) "competizioni" in cui chi perdeva veniva pubblicamente schernito o denigrato. Il Kodokan le vinse tutte, anche se dovette inserire nel tempo nuove  materie di studio quale ad esempio il ne waza (lavoro al suolo) di cui era carente.
E' negli anni che seguirono che Kano con i propri allievi l'influenza di altri Maestri, quale Tanabe per il ne waza e lo stesso Ueshiba (Aikido) che il metodo Kodokan venne approfondito, fino a che venne definitivamente presentato completo nei mezzi e nei fini nel 1922 di fronte all'Imperatore.
Le novitÓ che contraddistinsero il Kodokan rispetto ad altre discipline marziali dell'epoca furono ad esempio:

- l'introduzione di un metodo didattico di insegnamento basato sulla progressione tecnica
- l'introduzione di strumenti atti alla salvaguardia del praticante (esempio judoji)

- l'introduzione di esercizi per la salvaguardia del praticante, studio delle Ukemi waza

- esercizi specifici quale ad esempio il randori, lo  shiai e l'evoluzione di regolamenti arbitrali
- una gerarchia a progressione graduata; ecc.

Jigoro Kano, forte della propria posizione politica, cerc˛ di divulgare il proprio metodo in tutto il mondo anche grazie ai propri allievi diretti ed indiretti.
Kano mori il 4 maggio 1938, su un piroscafo in ritorno dal Cairo, dopo aver assistito al Congresso Internazionale Olimpionico nel quale venne votata l'ammissione del Judo quale disciplina Olimpionica.

 

POCHI APPUNTI DI STORIA

Tokyo Tempio di Eisho-ji - Sede del 1░ Kodokan